Cos’è il CBD – Tutto quello che c’è da sapere sul Cannabidiolo

cbd

Cos’è il CBD?

Il CBD, o Cannabidiolo, è solo uno degli oltre 100 cannabinoidi contenuti nella pianta di Canapa.

Il CBD, pur essendo uno dei cannabinoidi maggiormente presenti nella pianta di canapa, è diventato famoso in Italia solo ultimamente per essere la molecola protagonista della Canapa Light.

Non è psicoattivo, il che vuol dire che non va ad incidere sulle facoltà psichiche come il THC. Nonostante ciò il CBD ha diversi effetti sull’organismo e a seconda dell’utilizzo può apportare molti benefici.

Secondo uno studio pubblicato dall’”Organizzazione Mondiale della Sanità” nel novembre 2017, il CBD

  • non crea dipendenza negli utilizzatori
  • non è considerabile una sostanza da abuso
  • ha effetti rilassanti sul sistema muscolare (dolori muscolari, ansia, insonnia)

Qual è la differenza tra CBD e THC?

benefici del cbd

ll CBD e il THC hanno in realtà un effetto sinergico.
Quando sono entrambi presenti, l’efficacia aumenta rispetto a quando lavorano separatamente.

Ma mentre il THC è ampiamente conosciuto per le sue proprietà psicoattive, il cannabidiolo è noto per la sua capacità di contrastare l’ansia, la tachicardia, la fame e la sedazione causate dal THC.
Di fatto, il CBD serve per ridurre tutte quelle sensazioni spiacevoli legate al THC che derivano infatti dall’assunzione di Marijuana con alte percentuali di THC e scarse di CBD.

 

Proprietà e benefici del CBD

I benefici maggiormente conosciuti sono quelli legati ad effetti defaticanti e ansiolitici proprio perché conferiscono quella sensazione di calma e rilassamento ricercate dal consumatore.

Inoltre, ci sono oggi molte ricerche che stanno riscontrando proprietà

  • anti-infiammatorie,
  • anti-ossidanti e
  • neuro-protettive

da cui deriva una grande speranza nel trattamento dell’Alzheimer, del morbo di Parkinson e di tutte le malattie neurodegenerative.

Vari studi hanno dimostrato inoltre che il cannabidiolo ha effetti positivi anche come

  • antidepressivo,
  • antitumorale e
  • neurolettico,

aprendo le porte a innumerevoli nuovi sbocchi per la medicina e la terapia.

Risposte dell’organismo al CBD

olio di cbd

Le risposte al CBD da parte dell’organismo possono variare da individuo a individuo.

Grazie ai numerosi studi condotti su dosaggio e modalità d’applicazione è anche noto che il CBD ha pochissimi effetti collaterali, dato anche dal fatto che nel nostro organismo esistono già dei recettori predisposti al metabolismo di questa molecola.

Secondo un recente studio, il nostro organismo può tollerare fino a 160mg/giorno di CBD.

Gli effetti collaterali che sono stati osservati e potrebbero manifestarsi sono:

lieve abbassamento della pressione, bocca secca, stanchezza, sensazione di testa leggera, riduzione della metabolizzazione di altri farmaci, peggioramento dell’asma.

Per questo motivo si consiglia sempre di leggere bene l’etichetta del prodotto acquistato e di iniziare con un dosaggio basso.

Metodi di assunzione del CBD

Il metodo più pratico e semplice di assumere CBD è con le gocce d’olio al CBD con applicazione sublinguale. Sono facilmente reperibili in vari formati e con diverse concentrazioni di principio attivo (di solito 5% e 10%).

Altri metodi utilizzati per l’assunzione del CBD sono:

  • L’inalazione con appositi vaporizzatori. Sono simili a sigarette elettroniche ma appositamente realizzate per la vaporizzazione del liquido a temperature ottimali.
  • L’alimentare, con cibi e pietanze realizzate attraverso farine, oli o estrazioni di CBD
  • La cosmetica attraverso creme e oli essenziali a base di CBD

I diversi metodi di assunzione appena descritti favoriscono e aumentano i diversi benefici dati dal CBD all’organismo. Ne abbiamo descritti alcuni tra i principali nel nostro articolo sulle “proprietà e i benefici del CBD“.

Scopri di più sugli oli al CBD nel nostro shop alla sezione CBD. Prova subito l’olio edibile e gli oli di CBD al 5% e al 10% di ZeroSei Collection.